Ependimoma, un nuovo studio tedesco ne facilita la diagnosi con il DNA

5 Feb , 2024 - Studi e Ricerca

Ependimoma, un nuovo studio tedesco ne facilita la diagnosi con il DNA

Un importante studio tedesco ha analizzato l’ependimoma, un tumore cerebrale raro, usando una nuova tecnica molecolare chiamata “metilazione del DNA”.

Si tratta dell’Adult intracranial ependymoma-relevance of DNA methylation profiling for diagnosis, prognosis, and treatment. Träger M, et al. Neuro Oncol. 2023 Jul 6;25(7):1286-1298.

In particolare, i ricercatori di 7 istituti in Germania hanno esaminato campioni di tessuto tumorale prelevati da 170 pazienti operati, per capire meglio le caratteristiche di questo tumore a livello genetico e molecolare.

Ma che cosa è l’ependimoma?

L’ependimoma è un tipo di tumore del cervello che si sviluppa dalle cellule che ricoprono le cavità interne del cervello e del midollo spinale, dove scorre il liquido che protegge e nutre queste parti importanti del corpo. Possono nascere sia nel cervello che nel midollo, e di solito colpiscono più i bambini che gli adulti.

Finora, per classificare e valutare la prognosi degli ependimomi ci si basava solo sull’esame al microscopio del campione una volta rimosso con la chirurgia. Ma questo approccio non permette di conoscere tutte le proprietà biologiche e il comportamento futuro del tumore. La nuova tecnica della metilazione del DNA invece esamina i cambiamenti nei gruppi chimici legati al DNA delle cellule tumorali, permettendo una classificazione più accurata ed affidabile.

I risultati mostrano che questo metodo molecolare distingue diversi sottotipi di ependimoma, che sembrano avere prognosi e risposte alle terapie diverse. Questa scoperta è molto importante perché in futuro permetterà ai medici di personalizzare meglio le cure per ciascun paziente, in base alle caratteristiche biologiche del suo tumore. Ad esempio, potranno decidere se è necessaria o meno la radioterapia aggiuntiva dopo la chirurgia nei casi più aggressivi.

Si tratta del primo studio su larga scala a usare questa tecnica per gli ependimomi, aprendo la strada a migliorare la classificazione e la terapia di questi tumori cerebrali rari.


, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *